Grande partecipazione di artisti e operatori, per il Convegno “Il Teatro di Figura ieri e oggi, tra Piazza e Palcoscenico”, tenutosi il 9 Ottobre in occasione del Festival “Le Fiere del Teatro” di Sarmede (TV). Forte l’esigenza di un maggior riconoscimento culturale ed istituzionale del settore; urgente lavorare per il ricambio generazionale e l’innovazione. L’ANAP si mette a disposizione per trovare soluzioni comuni ai comuni problemi dei settori rappresentati.

 

Sono stati ben 15 gli interventi presentati al Convegno che il 9 Ottobre scorso si è tenuto a Sarmede in occasione de Le Fiere del Teatro, Festival dell’Arte di Strada giunto ormai alla 29° edizione.

L’incontro con il titolo “Il Teatro di Figura ieri e oggi, tra Piazza e Palcoscenico. Forme e formule di un mondo incantato” si riproponeva di fare il punto sulle principali emergenze del settore e di favorire lo scambio di esperienze tra artisti e operatori dell’arte delle figure, anche mettendo a confronto l’attività di compagnie di rilevanza nazionale, con decenni di attività alle spalle, e le istanze dei giovani che si approcciano all’arte del teatro di figura solo da qualche tempo.

Alcune defezioni dell’ultimora, dovute a imprevisti vari, (tra gli assenti giustificati Aldo De Martino Unima Italia, Giovanna Palmieri Assitej Italia, Stefano Giunchi ATF, Mauro Monticelli Compagnia del Drago di Ravenna) non hanno impedito all’incontro di trasformarsi in un’occasione preziosa di confronto, dal quale sono scaturite anche alcune proposte operative.

Il direttore del Festival Danny Masutti e il Sindaco di Sarmede Larry Pizzol, hanno ringraziato i presenti per aver accolto l’invito del “Paese delle Fiabe” così numerosi, e di aver scelto Sarmede per tenere un incontro nazionale così ricco di significato, oltre che di collegamenti (ovvi) con la manifestazione che quel giorno vedeva l’esordio della sua 29° edizione.

L’introduzione storica è stata affidata a Piermario Vescovo, docente di Storia della Letteratura dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. In qualità di membro della Consulta dello Spettacolo del MIBACT è intervenuto anche l’Avv. Francesco Mocellin, per fare il punto sugli scenari prossimi di sostegno pubblico del settore. Ha moderato Alessio Michelotti, direttore ANAP.

Un breve e godibilissimo sunto di quanto detto da ciascun relatore, si trova [qui].

Molti gli spunti per un futuro proseguo di questo dibattito. Adesso l’ANAP, senza per forza sovrapporsi alle altre esperienze rappresentative del settore, deve dimostrare agli operatori del Teatro di Figura la sua utilità per il settore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *