I Festival delle Arti Performative considerano generalmente problematica la gestione del diritto d'autore. Arbitrarietà nell'interpretazione delle regole da parte delle sedi periferiche della SIAE, faragginosità della regolamentazione, scarsa chiarezza, rappresentano le principali difficoltà incontrate dagli utilizzatori dei repertori nell'organizzazione dei propri eventi. Questo l'esito del sondaggio ANAP condotto su un campione del 10% delle meanifestazioni del circuito. Dai dati racolti emergono anche alcuni tratti distintivi dei festival di teatro di strada, circo contemporaneo, teatro di figura: è stata analizzata un'economia che vale circa 2 ML di euro, sulla quale la riscossione del (sacrosanto) diritto d'autore arriva a gravare in alcuni casi fino al 30% del bilancio di spesa, un vero e proprio balzello che è diventato insostenibile. I risultati del sondaggio saranno presto presentati a Roma in occasione della nuova convocazione del tavolo di concertazione aperto dall'ANAP con la Direzione Generale della SIAE. Ringraziamo tutte le direzioni dei Festival che hanno partecipato alla raccolta dei dati che presentiamo in forma estesa nel PDF qui di seguito scaricabile.

 

SONDAGGIO ANAP SULLA GESTIONE DEL DIRITTO D'AUTORE.

Scarica i risultati del sondaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *